Treccia russa

lunedì, luglio 21, 2008


L'ho preparata domenica della scorsa settimana...pioveva ma era lo stesso molto caldo, è la pasta è lievitata tantissimo...è buonissima e si mantiene per diversi giorni.
La ricetta l'ho trovata in diversi forum e blog tra cui cookaround e su Dolci e non solo di Ara e Coco.

Ingredienti:
- 10-20 gr. di lievito di birra
- 200 ml. di latte
- 90 gr. di zucchero
- 90 gr. di burro
- 2 uova intere medie
- 500-600 gr. farina 00 (compresa quella del lievitino)
- 1 cucchiaino raso di sale

Per la farcitura: - 50gr di burro circa con un po' di zucchero per il ripieno (io ho messo marmellata di zucca)

Procedimento: Sciogliere il lievito nel latte (a temperatura ambiente), aggiungere mescolando con una frusta farina bianca (prendendola dai 500gr della ricetta) fino ad avere una crema densa coprire con un po' di farina bianca circa mezzo centimetro e poi lasciar lievitare,



il nostro lievitino sarà pronto quando in superficie si formeranno delle crepe da cui uscirà la cremina sottostante come un vulcano.



Quando il vostro lievitino è pronto aggiungete un po' alla volta gli altri ingredienti, aiutandovi con una spatola e lavorate bene l'impasto fino a formare una bella palla soffice, ma non appicicosa che poi metterete a lievitare coperta.




Quando l'impasto è ben lievitato,




circa un'ora abbondante prendetelo rovesciatelo sulla spianatoia e dividetelo in due (per fare due trecce) e senza lavorarlo troppo con il mattarello stendete una bella sfoglia
.
Prendete il burro lavoratelo con un po' di zucchero e poi spalmatelo sulla sfoglia o la marmellata come ho fatto io.


Arrotolare la sfoglia stando attenti a far combaciare i bordi
Dal rotolo formato tagliare circa tre centimetri di pasta per la rosa finale.



Prendere il rotolo restante e tagliarlo per il lungo con un coltello molto affilato senza schiacciare e lasciando la lunghezza di due dita unite nella parte iniziale che servirà per fare la rosa.


Adesso prendere con la mano la parte iniziale della treccia e sollevarla, tenendo uniti i lembi, e ruotarla lentamente dal basso verso l'alto passandola attraverso i due nastri della treccia Chiudere la treccia lasciando un leggero spazio. Prendere il pezzo di rotolo tagliato all'inizio sistemarlo in verticale nello spazio lasciato vuoto in fondo alla treccia.



Far lievitare per la terza volta (sempre per un'oretta). La treccia può essere messa in una teglia tipo plum cake nel sistemarla nella teglia può essere leggermente allungata o accorciata (semplicemente avvicinando o allontanando le due estremità).


Una volta lievitata



cuocere a 180° per circa 30 minuti appena cotta spenellarla con un po' di latte per renderla lucida e spolverizzarla con zucchero a velo.



Post simili

30 commenti

Treccia russa


L'ho preparata domenica della scorsa settimana...pioveva ma era lo stesso molto caldo, è la pasta è lievitata tantissimo...è buonissima e si mantiene per diversi giorni.
La ricetta l'ho trovata in diversi forum e blog tra cui cookaround e su Dolci e non solo di Ara e Coco.

Ingredienti:
- 10-20 gr. di lievito di birra
- 200 ml. di latte
- 90 gr. di zucchero
- 90 gr. di burro
- 2 uova intere medie
- 500-600 gr. farina 00 (compresa quella del lievitino)
- 1 cucchiaino raso di sale

Per la farcitura: - 50gr di burro circa con un po' di zucchero per il ripieno (io ho messo marmellata di zucca)

Procedimento: Sciogliere il lievito nel latte (a temperatura ambiente), aggiungere mescolando con una frusta farina bianca (prendendola dai 500gr della ricetta) fino ad avere una crema densa coprire con un po' di farina bianca circa mezzo centimetro e poi lasciar lievitare,



il nostro lievitino sarà pronto quando in superficie si formeranno delle crepe da cui uscirà la cremina sottostante come un vulcano.



Quando il vostro lievitino è pronto aggiungete un po' alla volta gli altri ingredienti, aiutandovi con una spatola e lavorate bene l'impasto fino a formare una bella palla soffice, ma non appicicosa che poi metterete a lievitare coperta.




Quando l'impasto è ben lievitato,




circa un'ora abbondante prendetelo rovesciatelo sulla spianatoia e dividetelo in due (per fare due trecce) e senza lavorarlo troppo con il mattarello stendete una bella sfoglia
.
Prendete il burro lavoratelo con un po' di zucchero e poi spalmatelo sulla sfoglia o la marmellata come ho fatto io.


Arrotolare la sfoglia stando attenti a far combaciare i bordi
Dal rotolo formato tagliare circa tre centimetri di pasta per la rosa finale.



Prendere il rotolo restante e tagliarlo per il lungo con un coltello molto affilato senza schiacciare e lasciando la lunghezza di due dita unite nella parte iniziale che servirà per fare la rosa.


Adesso prendere con la mano la parte iniziale della treccia e sollevarla, tenendo uniti i lembi, e ruotarla lentamente dal basso verso l'alto passandola attraverso i due nastri della treccia Chiudere la treccia lasciando un leggero spazio. Prendere il pezzo di rotolo tagliato all'inizio sistemarlo in verticale nello spazio lasciato vuoto in fondo alla treccia.



Far lievitare per la terza volta (sempre per un'oretta). La treccia può essere messa in una teglia tipo plum cake nel sistemarla nella teglia può essere leggermente allungata o accorciata (semplicemente avvicinando o allontanando le due estremità).


Una volta lievitata



cuocere a 180° per circa 30 minuti appena cotta spenellarla con un po' di latte per renderla lucida e spolverizzarla con zucchero a velo.



Popular Posts

Like us on Facebook

Ultime da Instagram