|  Home  |   Contest  |   Collaborazioni  |   Segnalazioni  |   Eventi  |
lunedì, maggio 25, 2015
Torta al cioccolato con pere e vino rosso di Calabria
Adoro il classico abbinamento cioccolato e pere, ma questa volta ho voluto provare  con l'aggiunta del vino rosso all'impasto e devo dire che è davvero particolare.
Voglio subito tranquillizzare chi non ama il vino o non lo beve perché astemio che pur conferendo un sapore particolare alla torta non si sente che c'è, poi comunque la parte alcolica evapora durante la cottura.
Io ho usato un vino rosso di Calabria il Cirò  Classico superiore riserva, e con questa ricetta partecipo al contest "Fattorie aperte ai foodblogger" 






Ingredienti:
- 180 gr di burro 
- 235 gr di zucchero di canna
- 4 uova
- 250 gr di farina
- 30 gr di cacao amaro
- 1/2 bicchiere di vino rosso (io Cirò Classico superiore riserva)
- 2 manciate di gocce di cioccolato
- 1 bustina di lievito in polvere

- 2 pere kaiser medie 
- 1/2 bicchiere di vino 
- 1 pizzico di cannella in polvere
- 2 cucchiai di zucchero di canna


Procedimento: Sbucciare le pere e tagliarle a cubetti. Nel frattempo in una padella mettere il vino, i due cucchiai di zucchero di canna e il pizzico di cannella. Fate sciogliere lo zucchero e quando il vino inizierà a bollire tuffarci dentro le pere e mescolare in modo da bagnarle tutte con il vino. Cuocere per 5 minuti e poi scolarle dal vino che, rimetterete poi in padella per qualche altro minuto per ridurlo un po' a sciroppo.
Toglierlo dal fuoco e farlo raffreddare e mettere da parte.
In una ciotola lavorare il burro lasciato a temperatura ambiente con lo zucchero di canna, fino a farlo diventare una crema. Aggiungere le uova una alla volta in modo che si uniscano bene al composto di zucchero e burro. Mescolare e aggiungere man mano la farina  setacciata con il cacao. Unire poi il mezzo bicchiere di vino, le gocce e le pere precedentemente preparare, Mescolare e aggiungere anche il lievito in polvere setacciato, Amalgamare il tutto e se il composto risulta un po' duro aggiungere eventualmente un po' di vino, ma non ce ne dovrebbe essere bisogno.
Imburrate e infarinate una teglia da forno della grandezza di 26 cm o ricopritela di carta forno e versarci l'impasto.
Cuocere in forno caldo a 180° per 45/50 minuti e fare la prova stecchino. Deve risultare pulito e asciutto. Una volta raffreddata se volete potete fare dei buchi in superficie e colarci dentro il vino ridotto a sciroppo precedentemente preparato,  o versarlo direttamente sulla fetta una volta tagliata.


 
posted by Dolci Ricette at 2:54 PM ¤ Permalink ¤ 0 comments
sabato, maggio 09, 2015
Rotolo panna e fragole
Questo dolce lo dedico a tutte le mamme che seguono il blog e in particolare alla mia. Anche se non riuscite a prepararlo in tempo per la festa vi consiglio di farlo al più presto, perché è veramente delizioso.
Il rotolo inizialmente doveva essere uno di quelli con le decorazioni, ma non è andato tutto come doveva andare e l'ho ricoperto con il cioccolato fuso. Lo riproverò quanto prima e lo prepareremo passo passo insieme..
Per la  ricetta ringrazio Valeria C. una signora del gruppo Menta & Cioccolato su facebook, un vero portento sia per le ricette dolci che per quelle salate.
Auguri ancora a tutte le mamme!!



Ingredienti:
- 6 uova
- 120 gr di farina
- 120 gr di zucchero
- aromi a piacere

Ingredienti per la farcitura:
- 125 gr di fragole 
- 250 gr di panna da montare
- 1 cucchiaio di marmellata di fragole
- Una tazzina da caffè di acqua

Ingredienti per la copertura
- alcune fragole
- 2 cubetti di cioccolata fondente

Procedimento: separare i tuorli dagli albumi. Montare gli albumi a neve con 3/4 dello zucchero e mettere da parte.
Nella planetaria o con delle fruste elettriche montare i tuorli con lo zucchero rimanente finché il composto non diventa chiaro e spumoso. Setacciare la farina e incorporarla man mano con una spatola all'impasto di uova e zucchero, mescolare dal basso verso l'altro per non far smontare l'impasto. Unire gli albumi precedentemente montati a neve, incorporandoli come fatto con la farina.
Rivestite di carta forno la teglia grande del forno e versateci sopra l'impasto. Livellatelo con una spatola e infornate in forno caldo a 180° per circa 15 minuti.
Una volta tolto il rotolo dal forno, rovesciatelo su un  panno umido o su un foglio di carta forno cosparsa di zucchero a velo  e arrotolatelo formando il rotolo (bisogna fargli prendere subito la forma altrimenti dopo potrebbe rompersi). Fate raffreddare.
Nel frattempo tagliare a piccoli pezzi le fragole e montare la panna. Se usate quella fresca  (io quella vegetale zuccherata) aggiungete un paio di cucchiai di zucchero a velo o zuccherate le fragole.

Sciogliere in un pentolino la marmellata di fragole con l'acqua per formare una sorta di sciroppo che andrete a spennellare sulla superficie del rotolo. Unire le fragole (lasciandone alcune per la decorazione) alla panna montata e farcire il rotolo. Richiudere il rotolo dal lato più lungo e ricoprirlo con il cioccolato fuso e decorare con le fragole.
Mettere in frigo per almeno un paio d'ore prima di servire.

 
posted by Dolci Ricette at 8:51 PM ¤ Permalink ¤ 0 comments
mercoledì, maggio 06, 2015
Torta budino bigusto vegan
Questa torta l'ho preparata qualche settimana fa per una gara di dolci vegan organizzata per aiutare i pelosetti del gattile della mia città.
Ogni tanto mi capita di preparare dolci o senza uova, o senza burro, o senza latte,  ma così del tutto vegan mai. Durante la gara ho avuto modo di assaggiare  i dolci degli altri partecipanti ed alcuni erano veramente buoni, e non da meno rispetto ai tradizionali.
Altri invece per mio gusto meno appetibili  come ad esempio chi ha provato a fare la versione veg del tiramisù. Il tiramisù è uno di quei dolci che non si possono imitare, non me ne vogliano gli amici vegani, ma per me è ineguagliabile e se cambiano gli ingredienti è totalmente un altro dolce.
O sbaglio?
La torta budino ha riscosso dei buoni consensi, anche tra gli onnivori..ma se non siete amanti del latte di soia ad esempio potete sostituirlo con il tradizionale.




Ingredienti base per tortiera da 26 cm:
- 60 gr margarina di soia
- 250 gr biscotti tipo gran cereale

Ingredienti budino al cioccolato:
- 1 litro di latte di soia alla vaniglia
- 6 cucchiai di zucchero di canna
- 7/8 cucchiai di amido di mais
- 6 cucchiai di cacao amaro

Ingredienti budino alle mandorle
- 500 ml di latte di mandorla
- 3 cucchiai di zucchero di canna
- 4 cucchiai di amido di mais

mandorle tostate

Procedimento: foderare la base di una tortiera apribile con della carta forno. In un robot da cucina sbriciolare i biscotti e poi unire la margarina di soia fusa e raffreddata. Togliere il composto  dal robot e sistemarlo nella tortiera, e con le mani distribuirlo e compattarlo in modo uniforme. Mettere in frigo a raffreddare per farlo solidificare. Nel frattempo si prosegue con la preparazione delle creme budino, iniziando con quella al cioccolato.
In una pentola mettere lo zucchero, il cacao e l'amido di mais, mescolare con una frusta per amalgamarli bene. Unire il latte di soia e continuare a mescolare per sciogliere eventuali grumi. Accendere il fornello e portare ad ebollizione, continuando a rimestare con un cucchiaio di legno per non fare attaccare la crema. Quando inizierà ad addensarsi lasciarlo ancora qualche minuto e poi toglierlo dal fuoco e metterlo a raffreddare in una ciotola.
Una volta raffreddato stendere la metà del composto sopra la base di biscotto e rimettere in frigorifero.
Intanto preparare il budino alle mandorle, procedendo come per quello al cioccolato.
Una volta raffreddato, metterlo sopra allo strato di cioccolato e rimettere lo stampo in frigo per una quindicina di minuti, passato il tempo ricoprirlo con il rimanente al cioccolato. Decorare con la granella di mandorle.
Rimettere in frigo la tortiera per almeno un paio d'ore, ma sicuramente meglio per una notte.
L'indomani togliere la torta budino dallo stampo e posizionarlo in un piatto da portata o in vassoio.


 
posted by Dolci Ricette at 1:53 PM ¤ Permalink ¤ 2 comments
lunedì, aprile 20, 2015
Bigné - Pasta choux
Altra ricetta base della pasticceria. Tallone di Achille per molti, per altri invece di facile realizzazione. La prima volta che li ho provati non sono venuti bene (si sono afflosciati,  ma li ho comunque mangiati), così poi prima di rifarli ho chiesto un po' di informazioni in un gruppo di facebook, per riuscire a realizzarli meglio. Grazie ai consigli ricevuti sono riuscita ad ottenere dei buoni risultati. Quindi mai arrendersi se al primo tentativo non riescono, magari farne mezza dose per provare la tecnica e,  poi una volta presa la mano ogni occasione sarà buona per sfornare bignè!



Ingredienti:
- 200 gr d'acqua
- 100 gr di burro
- un pizzico di sale
- 130 gr di farina
- 4 uova intere

Procedimento: In una pentola di medie dimensioni mettere l'acqua, un pizzico di sale e il burro  e farlo  sciogliere, quando inizia a bollire toglierla dal fuoco e versarci  dentro la tutta la farina. Mescolare per amalgamare bene il tutto e rimettere sul fornello a fuoco basso. Continuare a mescolare fin quando  il composto allargandolo verso le pareti della pentola tende a non aderire. Togliere  il composto e metterlo a raffreddare in una ciotola capiente di vetro . Mescolare ogni tanto, quando si è quasi raffreddato (tiepido) iniziare ad incorporare le uova una alla volta. Aggiungerle solo quando il composto ha assorbito tutto l'uovo. Una volta incorporate tutte mettere l'impasto nella sach a poche (io ho usato quella usa e getta senza metterci la bocchetta)  e formare i bignè sulla teglia ricoperta da carta forno della grandezza che si vuole. Cercare di farli tutti delle stesse dimensioni in modo che abbiano tutti una cottura omogenea, e di distanziarli tra loro poiché in cottura si  gonfieranno. Cuocere  nel forno caldo statico a 180° per 15/20 minuti. Non aprire il forno prima dei quindici minuti altrimenti rischieranno di afflosciarsi. 
Con questa dose ne vengono una trentina se fatti di medie dimensioni. Far raffreddare per bene e poi farcirli come si preferisce. Io li ho farciti con la crema al cioccolato senza uova e ricoperti di cioccolato bianco e una spolverata di cacao e cioccolato a scaglie delle uova di Pasqua.





NOTE: farli asciugare bene altrimenti mettendoli nei sacchetti potrebbero fare la muffa.
Per vedere se sono ben cotti si consiglia oltre che debbano essere dorati,  di tastarne i lati se li non risultano morbidi allora sono pronti.

Potere conservarli un paio di giorni nei sacchetti di nylon o nelle scatole di latta altrimenti o congelarli, ma solo quando si saranno raffreddati per bene.
Se dovessero perdere un po' di croccantezza a causa dell'umidità accendere il forno a 100° e lasciarlo scaldare per una decina di minuti, rimettere i bignè nella teglia e lasciarli in forno fino a che non si raffredda, torneranno come appena sfornati.
 
posted by Dolci Ricette at 2:39 PM ¤ Permalink ¤ 4 comments
mercoledì, aprile 08, 2015
Torta con albumi al cacao
Ben ritrovati, passata bene la Pasqua? Non so da voi ma qui sembrava Natale per il gran freddo che faceva. Ma nonostante il maltempo questi due giorni di festa sono volati come sempre, per poi ritornare alla routine di sempre.
Sicuramente avrete preparato qualche dolcetto e vi saranno avanzati degli albumi, con questa ricetta potrete smaltirli.

Un alternativa alle solite lingue di gatto o meringhe.

Questa torta resta molto soffice anche dopo un paio di giorni che è stata preparata. Non rimane particolarmente dolce come sapore, se preferite potete aumentare fino a 160 gr lo zucchero, o mettere della granella di zucchero in superficie al posto delle mandorle.

Se le mandorle non vi piacciono potete ometterle o sostituirle con delle nocciole, delle noci o altra frutta secca di vostro piacimento.
Insomma una ricetta versatile e semplice da preparare.



Ingredienti:
- 4 albumi
- 150 gr di zucchero
- 100 gr di olio di semi
- 150 gr di latte
- 170 gr di farina
- 30 gr di cacao
- 1 bustina di lievito
- una manciata di mandorle

Procedimento: montare a neve ferma gli albumi e metterli da parte. In una ciotola mischiare il latte, lo zucchero e l'olio e mescolare velocemente. Aggiungere man mano la farina setacciata con il cacao e il lievito e amalgamare bene in modo che non ci siano grumi. Quando l'impasto è bello liscio aggiungere gli albumi precedentemente montati a neve e mescolare dal basso verso l'alto per incorporarli e non farli smontare.
Versare l'impasto in una tortiera da 22/24 cm foderata di carta forno o imburrata e infarinata e metterci sopra le mandorle (per non farle scendere nell'impasto vi consiglio di infarinarle leggermente)  far cuocere a 180° per circa 30/35 minuti. Fare la prova stecchino. Sfornare lasciare raffreddare.
 
posted by Dolci Ricette at 1:58 PM ¤ Permalink ¤ 0 comments
mercoledì, aprile 01, 2015
Nidi di cioccolato
Questa non è proprio una ricetta, ma un idea simpatica magari da realizzare insieme ai vostri figli, da utilizzare per un piccolo regalo, come segnaposto o centrotavola.
Non ho messo le quantità degli ingredienti in modo che possiate regolarvi in base a quanti nidi decidete di fare e alla loro grandezza.
Si preparano in poco tempo e sono veramente carini da vedere.



Ingredienti:
- cioccolato fondente o al latte
- salatini preztel sticks o mikado
- ovetti o confetti a forma di ovetti colorati

Materiale occorrente:
- stampi per muffin
- carta forno


Procedimento: fondere il cioccolato  a bagnomaria e nel frattempo spezzare in tre gli sticks di preztel, se sono quelli lunghi, e foderare gli stampi per i muffin con la carta forno. 



Per farla reggere vi consiglio di stropicciarla.
Mettere i salatini spezzati in una ciotola, la quantità necessaria per formare il nido, per regolarvi posizionateli nello stampo. Quando avrete raggiunto la quantità necessaria rimetterli nella ciotola e versateci sopra il cioccolato fuso. 




Mischiare bene il tutto, ricoprire per bene i salatini con la cioccolata e posizionarli nello stampo in modo da formare il nido, lasciando al centro lo spazio per sistemarci i confetti.
Ripetere lo stesso procedimento per gli altri nidi.



Far solidificare il cioccolato e poi toglierli dalla carta forno.
 
posted by Dolci Ricette at 7:25 PM ¤ Permalink ¤ 0 comments
mercoledì, marzo 18, 2015
Frittelle di riso di San Giuseppe
Queste frittelle le preparava sempre mia nonna, era da un po' che non le facevo e quest'anno mi sono decisa. Stamattina  presto ho lessato il riso e messo a lievitare il tutto.
Ve le consiglio sono veramente deliziose, il mio papà le adora, forse in ricordo della mamma che le preparava in occasione di questa festa.
Auguri a tutti i papà, a chi lo è da molto, chi da poco come mio fratello o chi sta per diventarlo...





Ingredienti:
- 3 etti di riso
- 2 uova
- 6 cucchiai di farina
- 3 cucchiai di zucchero
- 1/2 cubetto di lievito di birra o poco più
- un pizzico di cannella
- mezzo bicchierino di rum o mistrà
- latte 
- acqua

Procedimento: lessare il riso in una pentola con metà acqua e metà latte e un pizzico di sale. In una ciotola sbriciolare il lievito nella farina ed aggiungere lo zucchero, le uova sbattute  e la cannella, mescolare.  Unire il riso tiepido e mischiare bene il tutto e lasciare lievitare coprendo la ciotola con la pellicola per minimo un ora.
Passato il tempo friggere le frittelle in olio caldo, formando delle palline aiutandovi con un cucchiaio, o inserendo l'impasto nella sach a poche usa e getta.
Scolarle e farle asciugare su carta assorbente e spolverare con zucchero semolato.

 
posted by Dolci Ricette at 12:24 PM ¤ Permalink ¤ 4 comments
Le foto e i testi pubblicati in questo blog sono di proprietà esclusiva di Emanuela Cestra autrice del blog "Dolci Ricette" e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n 62 del 7/3/2001.