Frappe

domenica, febbraio 07, 2016

Diamo un po' di colore a questa domenica uggiosa di Carnevale con queste frappe bagnate nell'alchermes come si usa fare dalle mie parti.
Buona domenica a tutti!




Ingredienti:
- 3 uova
- 4 cucchiai di zucchero
- 50 gr di burro fuso
- 1 bicchierino o tazzina di mistrà o vino bianco
- 1 vanillina
- 1 cucchiaino di lievito in polvere
- farina q.b.

Per decorare:
- zucchero  a velo
- alchermes




Procedimento: in un pentolino fondere il burro e lasciarlo raffreddare. Pesare 400 gr circa di farina e sulla spianatoia formare la fontana, dove al centro andrete a rompere le uova. Con una forchetta iniziare ad amalgamarle alla farina prendendola dai lati centrali e inserire man mano tutti gli altri ingredienti sempre inserendoli dal centro. Iniziare ad impastare il tutto cercando di unire la farina man mano in modo da formare il classico panetto che non deve attaccarsi alle mani. Se occorre togliere la farina in eccesso o se necessario aggiungerne dell'altra.
Una volta formato il panetto farlo riposare avvolto dalla pellicola trasparente per circa 30 minuti. Passato il tempo stendere finemente la pasta con il mattarello o con la macchina per la pasta e tagliarla con la rotella e dargli la forma desiderata.
Friggerle in abbondate olio di semi o di arachidi ben caldo finché non diventano dorate. Una volta cotte tutte bagnarle a piacere con dell'alchermes e spolverarle di zucchero a velo. Se non gradito l'alchermes può essere omesso.

Post simili

0 commenti

Frappe

Diamo un po' di colore a questa domenica uggiosa di Carnevale con queste frappe bagnate nell'alchermes come si usa fare dalle mie parti.
Buona domenica a tutti!




Ingredienti:
- 3 uova
- 4 cucchiai di zucchero
- 50 gr di burro fuso
- 1 bicchierino o tazzina di mistrà o vino bianco
- 1 vanillina
- 1 cucchiaino di lievito in polvere
- farina q.b.

Per decorare:
- zucchero  a velo
- alchermes




Procedimento: in un pentolino fondere il burro e lasciarlo raffreddare. Pesare 400 gr circa di farina e sulla spianatoia formare la fontana, dove al centro andrete a rompere le uova. Con una forchetta iniziare ad amalgamarle alla farina prendendola dai lati centrali e inserire man mano tutti gli altri ingredienti sempre inserendoli dal centro. Iniziare ad impastare il tutto cercando di unire la farina man mano in modo da formare il classico panetto che non deve attaccarsi alle mani. Se occorre togliere la farina in eccesso o se necessario aggiungerne dell'altra.
Una volta formato il panetto farlo riposare avvolto dalla pellicola trasparente per circa 30 minuti. Passato il tempo stendere finemente la pasta con il mattarello o con la macchina per la pasta e tagliarla con la rotella e dargli la forma desiderata.
Friggerle in abbondate olio di semi o di arachidi ben caldo finché non diventano dorate. Una volta cotte tutte bagnarle a piacere con dell'alchermes e spolverarle di zucchero a velo. Se non gradito l'alchermes può essere omesso.

Nessun commento:

Posta un commento

Popular Posts

Like us on Facebook

Ultime da Instagram