Brioches e granita di Modica

giovedì, luglio 12, 2007

Prende il via oggi una Rubrica dedicata alle Dolci Ricette regionali della nostra bella Italia. L'idea è nata per caso, quando Liliana mi ha mandato in mail la ricetta delle tipiche brioches di Modica che accompagnano le altrettante famose granite. Così le ho chiesto di poterla pubblicare e dar vita a questa iniziativa.


*Chi volesse far conoscere le Dolci Ricette tipiche della propria regione può mandarmele al mio indirizzo e-mail, insieme ad una foto e una presentazione del dolce....


Di seguito riporto la presentazione scritta da Liliana e le ricette che mi ha gentilmente mandato...



Presentazione: Chiunque si trovi a passare nelle zone costiere della Sicilia orientale non può
non gustare seduto in un bar (con tavolini in ferro battuto davanti a qualche chiesa barocca, come si è già visto in alcuni spot televisivi per dei noti thé) la tipica granita siciliana con la brioche. Non è solo ghiaccio con sciroppi vari, è proprio un composto che viene cotto e poi
“grattato” (con il cucchiaio che si passa con forza sulla granita gelata e ne
viene fuori una crema).La granita è un dolce estivo ma viene apprezzato soprattutto a pranzo in sostituzione di pietanze più consistenti! Vi consiglio di provare la “incappucciata”: due terzi del bicchiere sono composti di panna, si mette la panna sul fondo e poi la granita al caffè e di nuovo la panna… con la brioche è veramente fenomenale!



La ricetta della granita (quella che faccio io a casa, ovviamente quella dei bar è più buona, per circa 4 bicchieri di granita):
- mezzo litro di acqua
- 300 gr di zucchero
- 150 ml di succo di limone

Procedimento: Si porta ad ebollizione l’acqua, si fa raffreddare un po’ e si aggiunge il succo di limone e lo zucchero girando solamente con un cucchiaio. Si mette nel congelatore e si gira di tanto in tanto per non farla congelare del tutto, dopo un paio d’ore si raschia con il cucchiaio ed è pronta.

Per chi avesse un buon frullatore o il Bimby si può fare con lo stesso procedimento il composto e poi dopo che si è congelato in freezer si può, anziché procedere con il cucchiaio a raschiare, tritare la granita ghiacciata fino a che diventi quasi una crema. Si può fare al caffè, alla mandorla, alla fragola, alla menta, al cioccolato, sarete voi stessi a dosare le quantità, che sono pressappoco simili a quelli del succo di limone (per me le più buone sono: cioccolato e panna, mandorla tostata, e limone e fragola insieme!).

Per circa 15 brioches:
- 1kg di farina 00
- 200gr di margarina
- 200gr di zucchero
- 2 uova
- 1 bicchiere di latte
- 2 panetti di lievito
- buccia limone o 1fiala limone
- un po’ d’acqua tiepida


Procedimento: si fa sciogliere nell’acqua tiepida (un bicchiere) il lievito e si aggiungono tutti gli altri ingredienti e si impasta, bisogna lavorare molto la pasta, si formano delle palline grandi quanto dei mandarini su della carta forno e si fanno lievitare per almeno 2 ore, dopo si mettono in forno a 180° per 10 minuti, io ho aggiunto prima di metterle in forno del miele e ho attaccato i granelli di zucchero. Usciti dal forno si aggiunge lo zucchero a velo. Per la prima volta vi consiglio di dimezzare la dose!

Post simili

16 commenti

  1. Non ho mai assaggiato la granita di modica... ma la brioche con il gelato... mmmm

    RispondiElimina
  2. Eccomi già di ritorno dalla mia vacanza. Passo per un saluto. Vivi

    RispondiElimina
  3. Ho già segnato la ricetta per le brioches, sono da fare al più presto, vorrei sostituire il lievito di birra con il mio lievito madre che ne dici?

    RispondiElimina
  4. @Coco: personalmente nn so risponderti...non sono molto esperta di lieviti...se vuoi posso chiederlo in mail a Liliana...ti faccio sapere :))

    RispondiElimina
  5. Io sono stata a Catania l'anno scorso e la mia colazione e' stata granita al caffe' e brioche...che bonta'!!!!!
    Ora dovro' provare a rivivere questo momenti in casa :-)

    RispondiElimina
  6. Granite e brioche...mi piace!!

    RispondiElimina
  7. Liliana11:20 AM

    penso proprio che con il lievito madre vengano ancora più buone perchè una volta si facevano proprio così, però non so dirti la dose necessaria del lievito, puoi fare alcune prove, cmq la brioche dovrebbe almeno raddoppiare di dimensione.

    un'altra cosa tanto utile: le brioches appena impastate e già formate a pallina potete metterle in congelatore per prenderle alcune ore prima di metterle in forno per farle lievitare!così non c'è bisogno di impastarle ogni volta, le avrete già pronte! Liliana

    RispondiElimina
  8. Ciao Emanu!!
    Ti scrivo il nuovo indirizzo del mio blog http://pastamorefantasiae.blogspot.com/. Ciao baci e buone vacanze Fabio.

    RispondiElimina
  9. Ottima scelta! Io ti consiglio - la prossima volta - di assaggiare la delicatissima granita di gelsi! Ciao da Modica!

    RispondiElimina
  10. Ciao! hai un blog fantastico...le ricette mi sembrano tutte da provare..per non parlare dei ciambelloni!
    io ho un blog di ricette di gelati (spesso non convenzionali!!)...se ti va, passa a trovarmi su http://1000gelati.blogspot.com/

    RispondiElimina
  11. Anonimo11:44 AM

    io abito a francofonte un paesino vixino catania dovete assaggiare la granita a mandorla e la briosce

    RispondiElimina
  12. Ciao, mi piace il tuo blog,è morbido e dolce. Sono anche io siciliana,vivo a Roma,ma ogni scusa è buona per esaltare il cibo siciliano.
    Non ho mai preparato le brioches, ma conto di farle.
    Se ti interessa posso passarti ricette siciliane.
    Mi trovi:http://nonnafusion.blogspot.com/. Ti aspetto in tutti i casi.

    RispondiElimina
  13. Anonimo8:28 AM

    La ringrazio per Blog intiresny

    RispondiElimina
  14. Anonimo8:28 AM

    molto intiresno, grazie

    RispondiElimina
  15. Anonimo9:26 AM

    a me non sono venute bene!!!sembrano panini non lievitati.forse colpa del lievito in polvere?mentre lo uso sempre...cosa è potuto succedere?non pensate sia meglio fare lievitare prima l'impasto insieme con 1 croce???risp grazie

    RispondiElimina
  16. Anonimo10:23 PM

    Ho mangiato la granita di ricotta a Ragusa,sublime. Se potessi rifarla a casa sarebbe il massimo. Qualcuno mi saprebbe dare la ricetta?

    RispondiElimina

Brioches e granita di Modica

Prende il via oggi una Rubrica dedicata alle Dolci Ricette regionali della nostra bella Italia. L'idea è nata per caso, quando Liliana mi ha mandato in mail la ricetta delle tipiche brioches di Modica che accompagnano le altrettante famose granite. Così le ho chiesto di poterla pubblicare e dar vita a questa iniziativa.


*Chi volesse far conoscere le Dolci Ricette tipiche della propria regione può mandarmele al mio indirizzo e-mail, insieme ad una foto e una presentazione del dolce....


Di seguito riporto la presentazione scritta da Liliana e le ricette che mi ha gentilmente mandato...



Presentazione: Chiunque si trovi a passare nelle zone costiere della Sicilia orientale non può
non gustare seduto in un bar (con tavolini in ferro battuto davanti a qualche chiesa barocca, come si è già visto in alcuni spot televisivi per dei noti thé) la tipica granita siciliana con la brioche. Non è solo ghiaccio con sciroppi vari, è proprio un composto che viene cotto e poi
“grattato” (con il cucchiaio che si passa con forza sulla granita gelata e ne
viene fuori una crema).La granita è un dolce estivo ma viene apprezzato soprattutto a pranzo in sostituzione di pietanze più consistenti! Vi consiglio di provare la “incappucciata”: due terzi del bicchiere sono composti di panna, si mette la panna sul fondo e poi la granita al caffè e di nuovo la panna… con la brioche è veramente fenomenale!



La ricetta della granita (quella che faccio io a casa, ovviamente quella dei bar è più buona, per circa 4 bicchieri di granita):
- mezzo litro di acqua
- 300 gr di zucchero
- 150 ml di succo di limone

Procedimento: Si porta ad ebollizione l’acqua, si fa raffreddare un po’ e si aggiunge il succo di limone e lo zucchero girando solamente con un cucchiaio. Si mette nel congelatore e si gira di tanto in tanto per non farla congelare del tutto, dopo un paio d’ore si raschia con il cucchiaio ed è pronta.

Per chi avesse un buon frullatore o il Bimby si può fare con lo stesso procedimento il composto e poi dopo che si è congelato in freezer si può, anziché procedere con il cucchiaio a raschiare, tritare la granita ghiacciata fino a che diventi quasi una crema. Si può fare al caffè, alla mandorla, alla fragola, alla menta, al cioccolato, sarete voi stessi a dosare le quantità, che sono pressappoco simili a quelli del succo di limone (per me le più buone sono: cioccolato e panna, mandorla tostata, e limone e fragola insieme!).

Per circa 15 brioches:
- 1kg di farina 00
- 200gr di margarina
- 200gr di zucchero
- 2 uova
- 1 bicchiere di latte
- 2 panetti di lievito
- buccia limone o 1fiala limone
- un po’ d’acqua tiepida


Procedimento: si fa sciogliere nell’acqua tiepida (un bicchiere) il lievito e si aggiungono tutti gli altri ingredienti e si impasta, bisogna lavorare molto la pasta, si formano delle palline grandi quanto dei mandarini su della carta forno e si fanno lievitare per almeno 2 ore, dopo si mettono in forno a 180° per 10 minuti, io ho aggiunto prima di metterle in forno del miele e ho attaccato i granelli di zucchero. Usciti dal forno si aggiunge lo zucchero a velo. Per la prima volta vi consiglio di dimezzare la dose!

16 commenti:

  1. Non ho mai assaggiato la granita di modica... ma la brioche con il gelato... mmmm

    RispondiElimina
  2. Eccomi già di ritorno dalla mia vacanza. Passo per un saluto. Vivi

    RispondiElimina
  3. Ho già segnato la ricetta per le brioches, sono da fare al più presto, vorrei sostituire il lievito di birra con il mio lievito madre che ne dici?

    RispondiElimina
  4. @Coco: personalmente nn so risponderti...non sono molto esperta di lieviti...se vuoi posso chiederlo in mail a Liliana...ti faccio sapere :))

    RispondiElimina
  5. Io sono stata a Catania l'anno scorso e la mia colazione e' stata granita al caffe' e brioche...che bonta'!!!!!
    Ora dovro' provare a rivivere questo momenti in casa :-)

    RispondiElimina
  6. Granite e brioche...mi piace!!

    RispondiElimina
  7. Liliana11:20 AM

    penso proprio che con il lievito madre vengano ancora più buone perchè una volta si facevano proprio così, però non so dirti la dose necessaria del lievito, puoi fare alcune prove, cmq la brioche dovrebbe almeno raddoppiare di dimensione.

    un'altra cosa tanto utile: le brioches appena impastate e già formate a pallina potete metterle in congelatore per prenderle alcune ore prima di metterle in forno per farle lievitare!così non c'è bisogno di impastarle ogni volta, le avrete già pronte! Liliana

    RispondiElimina
  8. Ciao Emanu!!
    Ti scrivo il nuovo indirizzo del mio blog http://pastamorefantasiae.blogspot.com/. Ciao baci e buone vacanze Fabio.

    RispondiElimina
  9. Ottima scelta! Io ti consiglio - la prossima volta - di assaggiare la delicatissima granita di gelsi! Ciao da Modica!

    RispondiElimina
  10. Ciao! hai un blog fantastico...le ricette mi sembrano tutte da provare..per non parlare dei ciambelloni!
    io ho un blog di ricette di gelati (spesso non convenzionali!!)...se ti va, passa a trovarmi su http://1000gelati.blogspot.com/

    RispondiElimina
  11. Anonimo11:44 AM

    io abito a francofonte un paesino vixino catania dovete assaggiare la granita a mandorla e la briosce

    RispondiElimina
  12. Ciao, mi piace il tuo blog,è morbido e dolce. Sono anche io siciliana,vivo a Roma,ma ogni scusa è buona per esaltare il cibo siciliano.
    Non ho mai preparato le brioches, ma conto di farle.
    Se ti interessa posso passarti ricette siciliane.
    Mi trovi:http://nonnafusion.blogspot.com/. Ti aspetto in tutti i casi.

    RispondiElimina
  13. Anonimo8:28 AM

    La ringrazio per Blog intiresny

    RispondiElimina
  14. Anonimo8:28 AM

    molto intiresno, grazie

    RispondiElimina
  15. Anonimo9:26 AM

    a me non sono venute bene!!!sembrano panini non lievitati.forse colpa del lievito in polvere?mentre lo uso sempre...cosa è potuto succedere?non pensate sia meglio fare lievitare prima l'impasto insieme con 1 croce???risp grazie

    RispondiElimina
  16. Anonimo10:23 PM

    Ho mangiato la granita di ricotta a Ragusa,sublime. Se potessi rifarla a casa sarebbe il massimo. Qualcuno mi saprebbe dare la ricetta?

    RispondiElimina

Popular Posts

Like us on Facebook

Ultime da Instagram