Kouglof di Christophe Felder

lunedì, dicembre 16, 2013

Si dice sia l'antico antenato del panettone...molto conosciuto in Germania e zone limitrofe anche con nomi simili dalla difficile pronuncia e scrittura..le ricette sono quasi tutte simili, io ho scelto la versione del Maestro Felder...





Ingredienti:
- 275 gr farina
- 35 gr acqua
- 125 gr latte 
- 65 gr burro morbido 
- 1 uovo 
- 50 gr uvetta 
- 40 gr zucchero 
- 1 cucchiaio di  rum scuro 
- 10 gr lievito di birra fresco 
- 1 cucchiaino di sale 
- 30 gr mandorle a fettine  + 20 gr burro fuso 
- zucchero a velo




Procedimento: nell'impastatrice o in una ciotola sciogliere il lievito con 35 gr di acqua a temperatura ambiente. Aggiungere 50 gr di farina presi dalla quantità totale, e mescolare fino ad ottenere una pallina di impasto. Versare il resto della farina sopra all'impasto ottenuto e far riposare per 30/40 minuti circa.
Nel frattempo mettere l'uvetta nel rum e metterla da parte. Sciogliere i 20 gr di burro e spennellare lo stampo e spolverarlo con le fettine di mandorle.
Riprendere la ciotola con il lievitino, aggiungere l'uovo, il latte, lo zucchero, il sale e il burro morbido e impastare il tutto per 10 minuti, fino ad ottenere un'impasto morbido ed elastico ma non eccessivamente appiccicoso (aggiungere  in caso qualche cucchiaio di farina). Aggiungere l'uvetta scolata dal rum e amalgamarla bene nell'impasto. Coprire di nuovo la ciotola e far lievitare finché l'impasto sarà raddoppiato di volume. Impastare di nuovo a mano, formare una palla e sistemarla nello stampo coprirla di nuovo e lasciar lievitare per almeno 2 ore. Trascorso il tempo, infornare a 170° per circa 25 minuti, fare la prova stecchino prima di sfornarlo.
Una volta sfornato fatelo raffreddare e spolverarlo di zucchero a velo.  Conservarlo in una busta di plastica per alimenti chiusa per bene

Post simili

3 commenti

Kouglof di Christophe Felder

Si dice sia l'antico antenato del panettone...molto conosciuto in Germania e zone limitrofe anche con nomi simili dalla difficile pronuncia e scrittura..le ricette sono quasi tutte simili, io ho scelto la versione del Maestro Felder...





Ingredienti:
- 275 gr farina
- 35 gr acqua
- 125 gr latte 
- 65 gr burro morbido 
- 1 uovo 
- 50 gr uvetta 
- 40 gr zucchero 
- 1 cucchiaio di  rum scuro 
- 10 gr lievito di birra fresco 
- 1 cucchiaino di sale 
- 30 gr mandorle a fettine  + 20 gr burro fuso 
- zucchero a velo




Procedimento: nell'impastatrice o in una ciotola sciogliere il lievito con 35 gr di acqua a temperatura ambiente. Aggiungere 50 gr di farina presi dalla quantità totale, e mescolare fino ad ottenere una pallina di impasto. Versare il resto della farina sopra all'impasto ottenuto e far riposare per 30/40 minuti circa.
Nel frattempo mettere l'uvetta nel rum e metterla da parte. Sciogliere i 20 gr di burro e spennellare lo stampo e spolverarlo con le fettine di mandorle.
Riprendere la ciotola con il lievitino, aggiungere l'uovo, il latte, lo zucchero, il sale e il burro morbido e impastare il tutto per 10 minuti, fino ad ottenere un'impasto morbido ed elastico ma non eccessivamente appiccicoso (aggiungere  in caso qualche cucchiaio di farina). Aggiungere l'uvetta scolata dal rum e amalgamarla bene nell'impasto. Coprire di nuovo la ciotola e far lievitare finché l'impasto sarà raddoppiato di volume. Impastare di nuovo a mano, formare una palla e sistemarla nello stampo coprirla di nuovo e lasciar lievitare per almeno 2 ore. Trascorso il tempo, infornare a 170° per circa 25 minuti, fare la prova stecchino prima di sfornarlo.
Una volta sfornato fatelo raffreddare e spolverarlo di zucchero a velo.  Conservarlo in una busta di plastica per alimenti chiusa per bene

Popular Posts

Like us on Facebook

Ultime da Instagram