dolci fritti

Struffoli

mercoledì, gennaio 05, 2022
biscotti al cocco

Biscotti friabili al cocco

giovedì, dicembre 16, 2021
salame al cioccolato

Salame al cioccolato

venerdì, dicembre 03, 2021
crema alle nocciole

Crema alle nocciole senza sensi di colpa

lunedì, novembre 01, 2021

15 anni di Dolci Ricette

lunedì, giugno 07, 2021
muffin al vapore

Mushipan, il muffin che non ti aspetti

mercoledì, marzo 31, 2021
batticuori

Batticuori

mercoledì, febbraio 10, 2021

Struffoli

Bentrovati a tutti e buon anno, ed anche queste feste sono quasi arrivate alla fine, ma prima deve arrivare la nostra cara e vecchia Befana. Quale migliore occasione per preparare i deliziosi struffoli? Sono dei dolcetti che solo a vederli portano allegria,  potrete decorarli a vostro piacimento con gli zuccherini colorati facendovi aiutare dai vostri bambini o nipoti.
Se non riuscite a prepararli per domani io opterei anche per il prossimo carnevale, essendo un dolce fritto lo vedo adatto lo stesso.
Buona Epifania a tutti, a presto!!
Ingredienti:
- 500 gr di farina
- 3 uova intere
- 3 tuorli
- 100 gr di zucchero
- 70 gr di burro fuso
- scorza grattugiata di un'arancia

Ingredienti per la finitura:
- 250 gr di miele
- 100 gr di zucchero
- 4 cucchiai di acqua.
- zuccherini o codette colorate, canditi, ciliegie candite, mandorle a lamelle

Procedimento:  in un pentolino far sciogliere il burro e farlo raffreddare, nel frattempo in una ciotola capiente lavorare con una forchetta le uova , la scorza d'arancia e lo zucchero aggiungere man mano la farina e il burro aiutandovi inizialmente a mescolare con un cucchiaio di legno e poi quando avrete incorporato tutta la farina mescolare a mano spostandovi su una spianatoia. 
Se avete una planetaria  potrete impastare tutto li.
Quando avrete formato il panetto lasciatelo riposare per una mezz'ora avvolto nella pellicola.


Prendere un po d'impasto e iniziare a fare dei cordoncini come quando fate le strisce per la crostata o come si fa per gli gnocchi ma ovviamente più piccoli dello spessore di circa un centimetro e ritagliare con l'aiuto di un tarocco o di un coltello dei pezzetti di circa 1 centimentro.
Continuare così per tutto l'impasto.


Una volta ritagliati tutti gli struffoli iniziare a friggerli in una padella con dell'olio di semi. Non metteteli molti, meglio piccole quantità e man mano che iniziano a prendere colore toglierli dall'olio con una schiumarola e lasciarli scolare su carta assorbente
Dopo averli fritti tutti, in una padella capiente o in una casseruola sciogliere il miele con lo zucchero e l'acqua, aggiungere un po' di zuccherini colorati e versarci sopra gli struffoli, Togliere la padella dal fuoco e mescolare per bene in modo che tutti raccolgano il miele.
Io ho fatto delle monoporzioni mettendoli dentro i pirottini di carta, ma tradizione vuole che si formi la classica piramide in un piatto da portata o la ciambella. Continuare a decorare con gli zuccherini, i canditi, le mandorle a lamelle. Io ho messo solamente gli zuccherini.

Biscotti friabili al cocco

Se siete amanti del cocco o conoscete qualcuno che lo ama, regalategli questi biscottini per Natale oppure preparateli per mangiarli in compagnia durante le feste. Sono friabili, profumati e golosi. Cosa ve lo dico a fare?! Uno tira l'altro.


Ingredienti:
- 1 uovo
- 80 gr di zucchero
- 100 ml di olio di semi di girasole
- 100 gr di farina di cocco o cocco rapé
- 100 gr di fecola di patate
-  gocce di cioccolato q.b.
-  qualche goccia di aroma di limone 

Procedimento: in una ciotola lavorare con una frusta l'uovo con lo zucchero, finché non saranno ben amalgamati. Aggiungere le due farine e man mano l'olio di semi e in fine le gocce di cioccolato e l'aroma di limone se vi piace.
Con l'aiuto di due cucchiaini formare dei mucchietti di composto su due placche da forno rivestite di carta forno e cuocere a 180° nel forno preriscaldato per 10/15 minuti o finché non risulteranno dorati.
Tirarli fuori dal forno e lasciarli raffreddare altrimenti rischierete che vi si sfaldino in mano per via della loro friabilità.
Una volta raffreddati conservarli in una scatola di latta o in un barattolo di vetro.

Salame al cioccolato

Il salame al cioccolato è il dolce per antonomasia che ti riporta indietro nel tempo, alle merende dopo scuola, alle feste di compleanno. E' un dolce veloce da preparare, e che accontenta i gusti di grandi e piccini. In questi giorni mi è capitato di prepararlo diverse volte e ho pensato che potrebbe essere anche un dolcetto da portare a tavola nelle giornate di festa.
Ognuno ha la sua ricetta di famiglia ne sono sicurissima, questa è senza uova e burro e può essere preparato anche con una bevanda vegetale per venire incontro ad eventuali intolleranze al lattosio, o perché no anche se si hanno ospiti vegani.
Insomma non ci sono scuse per non prepararlo!!





Ingredienti:
- 200 gr di biscotti petit o simili
- 200 gr di cioccolato fondente o al latte fuso
- 85 ml di latte o bevanda vegetale
- 45 ml di olio di semi
- 80 gr di nocciole tostate

Per decorare zucchero a velo

Procedimento: sciogliere a bagnomaria o nel microonde il cioccolato, nel frattempo spezzare in quattro i biscotti. In una ciotola capiente unire il latte e l'olio di semi. Una volta fuso far raffreddare leggermente' il cioccolato ed unirlo agli ingredienti liquidi, Unire man mano i biscotti e le nocciole e con un cucchiaio di legno mescolare per far amalgamare il tutto. Mentre mescolate fate un po di pressione in  modo che i biscotti si sbriciolino di più e si uniscano meglio al composto.
Prendere un foglio di carta forno e mettere sopra il composto e iniziare a dargli con le mani la forma di un salame. Arrotolare in modo da avvolgerlo nella carta e chiudere i lati come una caramella.
Metterlo in frigo per almeno 3 ore. Una volta solidificato per bene, scartare, cospargere di zucchero a velo e tagliarlo a fettine di almeno un centimetro di spessore.

Crema alle nocciole senza sensi di colpa

Finalmente riesco a rimettere mano al blog dopo intensi mesi di lavoro. Questa che vi propongo è una buona alternativa alle creme spalmabili alla nocciola. I fans più accaniti della famosa marca meglio che si astengano nel prepararla, sicuramente rimarranno delusi. Questa non contiene zuccheri, ne aromi, ma non per questo meno buono o golosa. Io ho usato il cioccolato fondente ma se volete renderla più dolce potete usare tranquillamente quello al latte.

Semplice e veloce da preparare, si conserva per alcuni giorni in frigorifero, ma la mia è finita molto in fretta..


Ingredienti:


CONSIGLI:
- Potete usare il latte che preferite o la bevanda vegetale a vostro piacimento
- il cioccolato può essere al latte o fondente
- potete usare anche il cacao zuccherato
Se usate cioccolato al latte e cacao zuccherato ovviamente rimarrà più dolce rispetto agli ingredienti da me usati.

Procedimento: sciogliere a bagno maria il cioccolato, nel frattempo in un robot da cucina tritare le nocciole tostate e senza pellicine scure, fin quando non avranno raggiunto la consistenza di una crema pastosa che avrà rilasciato i suoi oli. Aggiungere il latte dove avrete sciolto il cacao e continuare a mixare. Aggiungere in fine il cioccolato fuso tiepido e continuare a frullare finché tutti gli ingredienti si saranno amalgamati.
Versare la crema ottenuta in un barattolo di vetro e quando sarà raffreddata conservatela in frigo chiusa con il suo coperchio.
Inizialmente sembrerà un po' liquida ma appena raggiunta la temperatura ambiente avrà la consistenza giusta per essere spalmata, ed anche una volta messa in frigo la consistenza non cambierà.



15 anni di Dolci Ricette




Oggi il mio blog compie 15 anni. Sembra ieri quando ho iniziato questa avventura e mai avrei pensato di proseguirla per tutto questo tempo. Per me il blog è stato sempre un hobby da portare avanti quando c'era la voglia e tempo di farlo, ho postato in momenti belli e brutti della mia vita,  e a volte ci sono stati periodi di blocco totale. 
Ho pensato anche diverse volte di abbandonare tutto, ma poi ogni volta che preparavo un dolce nuovo mi veniva da pensare ecco questo lo posto nel blog.

Nel corso degli anni ho avuto il piacere di collaborare con diverse aziende, e devo dire di essere stata una influencer di altri tempi, quando ancora non erano in voga gli altri social, e si svolgeva tutto tra i vari blog. Poi è arrivato Facebook e con lui tutto il resto. Oggi i blog sono un po' messi da parte, per come erano partiti inizialmente, ora è tutto più veloce, stories, real, tik tok..ma per me preparare un post sul blog ha il suo fascino di sempre. Pensare che ci sono persone che mi seguono da anni, che preparano le mie ricette e che si fidano soprattutto a farle, per me vuol dire molto. 

I miei followers sono un po' silenziosi, ma so  dalle varie statistiche che ci sono, mi piacerebbe interagire di più con tutti, magari un giorno proverò a preparare una ricetta in diretta o su Facebook o Instagram,, ho pensato a questa cosa diverse volte, magari coinvolgendo anche qualche altra blogger....vediamo..Anzi se qualcuna ha piacere mi faccia sapere :)

Nel frattempo se ancora non mi seguite vi lascio i link  dove potermi seguire oltre che qui (Facebook - Instagram) , vi ringrazio ancora tutti , per questi 15 anni insieme ed a presto con altre Dolci Ricette!! ❤

Mushipan, il muffin che non ti aspetti

Qualche settimana fa seguendo il programma della Clerici mi sono imbattuta in questa particolare ricetta dello chef  giapponese Hiro Shoda, Non tanto particolare per gli ingredienti in se ma quanto per il metodo di cottura, che per i dolci non avevo mai sperimentato, ovvero la cottura a vapore. 
Non necessita di vaporiera e la ricetta è davvero semplice, avrete sicuramente tutti gli ingredienti in casa per prepararli oggi stesso.
E anche i tempi di realizzazione sono davvero brevi, in una mezz'ora tra preparazione e cottura realizzerete questi muffin  dal sapore e dalla forma davvero particolari.
Nelle note in fondo trovate il link per vedere il video della preparazione del maestro Hiro e alcune mie considerazioni.
Penso che questi muffin possano essere mangiati per una merenda in questi giorni di festa che si stanno avvicinando, qualcosa di alternativo ai classici dolci Pasquali, oppure in vista di pic-nic e scampagnate, che mi auguro riusciremo a  fare prossimamente.
Nel frattempo viviamoci per quel che si può questa Pasqua serenamente...auguri a tutti!!






Ingredienti:
- 180 g di farina 00
- 10 g di lievito in polvere vanigliato
- 80 g di zucchero semolato
- 180 ml di latte
- 15 ml di olio di semi
- 10 g di cacao amaro in polvere
- un pizzico di sale

Procedimento: in una ciotola, mescolare la farina setacciata, il lievito in polvere vanigliato, lo zucchero semolato e un pizzico di sale. Aggiungere il latte e l'olio di semi e amalgamare con una frusta tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Trasferire metà del composto in un’altra ciotola e incorporare il cacao in polvere per ottenere il composto al cioccolato.
Preparare 4 pirottini di alluminio e, dentro ciascuno, posizionare un pirottino di carta da muffin. 



Versare i composti preparati nei pirottini. In una padella o in una pentola, versare un po' d'acqua (io a metà dell'altezza dei pirottini) e, raggiunto bollore, disporre i pirottini preparati con gli impasti. 


Chiudere con un coperchio e lasciar cuocere a vapore per 15-20 minuti, senza alzare mai il coperchio.
Togliere i mushipan dai pirottini di alluminio e farli raffreddare sopra una gratella.


NOTE: A me l'impasto è sembrato tanto per 4 muffin, e li ho riempiti quasi fino al bordo, e l'impasto comunque non era finito. Così 4 li ho cotti a vapore e altri tre al forno,perché non avevo spazio nella pentola. Quelli al cacao sono "sbocciati" di più rispetto agli altri, ma sono comunque ben cotti lo stesso.
Io ho usato una pentola e non una padella e  un coperchio piatto  rivestito con un canovaccio come ha spiegato lo chef per non far scendere le gocce di vapore sopra i mushipan. Ma se avete un coperchio concavo questa operazione non va fatta.
Vi lascio il link dove potete vedere la preparazione. QUI

Il sapore è molto neutro non essendoci aromi, ottimi spalmati con marmellate o creme alle nocciole o perché no con un bel pezzo di cioccolato delle uova di Pasqua. Nella consistenza rimangono spugnosi e leggermente umidi, ma al palato molto scioglievoli nel gusto. Difficile da descrivere così, ma sono rimasta particolarmente sorpresa.
La prossima volta aggiungerò qualcosa all'impasto per un sapore più deciso, proverò e vi farò sapere...oppure fatemi sapere voi se li provate e  apportate qualche aggiuta.

Batticuori

Premetto di non aver mai mangiato gli originali, quindi non ho termini di paragone per poter dire se sono somiglianti o no, ma la ricetta viene direttamente dal sito del Mulino Bianco, quindi presumo che in linea di massima possano essere simili.
Visto che si sta avvicinando San Valentino ho pensato di prepararli per questa occasione, anche se dovrò mangiarmeli da sola. Male non mi va perché sono veramente buoni!
Io ho preparato metà dose e ne sono venuti una quarantina di media grandezza, vi lascio la ricetta con la dose intera come riportata nel sito.
Buon San Valentino a tutti, e in particolar modo alle coppie che non possono stare insieme in questo brutto periodo.



Ingredienti:
- 400 gr di farina
- 50 gr di fecola
- 160 gr di burro
- 200 gr di zucchero a velo
- 50 gr di cioccolato fondente
- 50 gr di cacao
- 100 gr di latte
- una bustina di lievito vanigliato
- un pizzico di sale

Procedimento: lavorare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema ben montata. Aggiungere il cacao e il cioccolato precedentemente sciolto a bagnomaria ed impastare fino ad avere una crema omogenea.
Sciogliete il sale nel latte ed aggiungetelo alla crema ottenuta, quindi aggiungete la farina con la fecola e la bustina di lievito. Impastate lentamente fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Dopo aver steso una sfoglia di circa 8 mm tagliare l’impasto con uno stampino a forma di cuore e cuocere su teglia ricoperta di  carta da forno per 10-15 minuti a 180°.



Popular Posts

Like us on Facebook

Ultime da Instagram