muffin al vapore

Mushipan, il muffin che non ti aspetti

mercoledì, marzo 31, 2021
batticuori

Batticuori

mercoledì, febbraio 10, 2021
torta di mele

L'ennesima torta di mele

lunedì, febbraio 01, 2021
panettone

Panettone semplice con impasto unico

mercoledì, dicembre 16, 2020
biscotti glassati

Biscotti speziati glassati

lunedì, dicembre 14, 2020
biscotti

Biscotti occhio di bue

domenica, dicembre 06, 2020
budino al cacao e cachi

Budino furbo con i cachi

mercoledì, novembre 18, 2020

Mushipan, il muffin che non ti aspetti

Qualche settimana fa seguendo il programma della Clerici mi sono imbattuta in questa particolare ricetta dello chef  giapponese Hiro Shoda, Non tanto particolare per gli ingredienti in se ma quanto per il metodo di cottura, che per i dolci non avevo mai sperimentato, ovvero la cottura a vapore. 
Non necessita di vaporiera e la ricetta è davvero semplice, avrete sicuramente tutti gli ingredienti in casa per prepararli oggi stesso.
E anche i tempi di realizzazione sono davvero brevi, in una mezz'ora tra preparazione e cottura realizzerete questi muffin  dal sapore e dalla forma davvero particolari.
Nelle note in fondo trovate il link per vedere il video della preparazione del maestro Hiro e alcune mie considerazioni.
Penso che questi muffin possano essere mangiati per una merenda in questi giorni di festa che si stanno avvicinando, qualcosa di alternativo ai classici dolci Pasquali, oppure in vista di pic-nic e scampagnate, che mi auguro riusciremo a  fare prossimamente.
Nel frattempo viviamoci per quel che si può questa Pasqua serenamente...auguri a tutti!!






Ingredienti:
- 180 g di farina 00
- 10 g di lievito in polvere vanigliato
- 80 g di zucchero semolato
- 180 ml di latte
- 15 ml di olio di semi
- 10 g di cacao amaro in polvere
- un pizzico di sale

Procedimento: in una ciotola, mescolare la farina setacciata, il lievito in polvere vanigliato, lo zucchero semolato e un pizzico di sale. Aggiungere il latte e l'olio di semi e amalgamare con una frusta tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Trasferire metà del composto in un’altra ciotola e incorporare il cacao in polvere per ottenere il composto al cioccolato.
Preparare 4 pirottini di alluminio e, dentro ciascuno, posizionare un pirottino di carta da muffin. 



Versare i composti preparati nei pirottini. In una padella o in una pentola, versare un po' d'acqua (io a metà dell'altezza dei pirottini) e, raggiunto bollore, disporre i pirottini preparati con gli impasti. 


Chiudere con un coperchio e lasciar cuocere a vapore per 15-20 minuti, senza alzare mai il coperchio.
Togliere i mushipan dai pirottini di alluminio e farli raffreddare sopra una gratella.


NOTE: A me l'impasto è sembrato tanto per 4 muffin, e li ho riempiti quasi fino al bordo, e l'impasto comunque non era finito. Così 4 li ho cotti a vapore e altri tre al forno,perché non avevo spazio nella pentola. Quelli al cacao sono "sbocciati" di più rispetto agli altri, ma sono comunque ben cotti lo stesso.
Io ho usato una pentola e non una padella e  un coperchio piatto  rivestito con un canovaccio come ha spiegato lo chef per non far scendere le gocce di vapore sopra i mushipan. Ma se avete un coperchio concavo questa operazione non va fatta.
Vi lascio il link dove potete vedere la preparazione. QUI

Il sapore è molto neutro non essendoci aromi, ottimi spalmati con marmellate o creme alle nocciole o perché no con un bel pezzo di cioccolato delle uova di Pasqua. Nella consistenza rimangono spugnosi e leggermente umidi, ma al palato molto scioglievoli nel gusto. Difficile da descrivere così, ma sono rimasta particolarmente sorpresa.
La prossima volta aggiungerò qualcosa all'impasto per un sapore più deciso, proverò e vi farò sapere...oppure fatemi sapere voi se li provate e  apportate qualche aggiuta.

Batticuori

Premetto di non aver mai mangiato gli originali, quindi non ho termini di paragone per poter dire se sono somiglianti o no, ma la ricetta viene direttamente dal sito del Mulino Bianco, quindi presumo che in linea di massima possano essere simili.
Visto che si sta avvicinando San Valentino ho pensato di prepararli per questa occasione, anche se dovrò mangiarmeli da sola. Male non mi va perché sono veramente buoni!
Io ho preparato metà dose e ne sono venuti una quarantina di media grandezza, vi lascio la ricetta con la dose intera come riportata nel sito.
Buon San Valentino a tutti, e in particolar modo alle coppie che non possono stare insieme in questo brutto periodo.



Ingredienti:
- 400 gr di farina
- 50 gr di fecola
- 160 gr di burro
- 200 gr di zucchero a velo
- 50 gr di cioccolato fondente
- 50 gr di cacao
- 100 gr di latte
- una bustina di lievito vanigliato
- un pizzico di sale

Procedimento: lavorare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema ben montata. Aggiungere il cacao e il cioccolato precedentemente sciolto a bagnomaria ed impastare fino ad avere una crema omogenea.
Sciogliete il sale nel latte ed aggiungetelo alla crema ottenuta, quindi aggiungete la farina con la fecola e la bustina di lievito. Impastate lentamente fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Dopo aver steso una sfoglia di circa 8 mm tagliare l’impasto con uno stampino a forma di cuore e cuocere su teglia ricoperta di  carta da forno per 10-15 minuti a 180°.



L'ennesima torta di mele

Primo post del 2021 e sono contenta di iniziare questo nuovo anno qui nel blog con questa torta di mele, perché rispecchia a pieno lo spirito del mio blog che, con il tempo non è cambiato. Sono successe molte cose in questi anni da quando è iniziata questa avventura, ma il principio per me è rimasto lo stesso. Ricette semplici da preparare alla portata di tutti, con ingredienti che si possono reperire facilmente in casa o al supermercato. Ogni tanto mi piace sperimentare ma mai con cose complicate.  Si può mangiare un buon dolce anche senza ricercare chissà quali sapori. La torta di mele per me rimane uno dei dolci più buoni e confortanti di sempre, e di questo periodo sappiamo fin troppo quanto sia importate. Spero sia di vostro gradimento. Un abbraccio a tutti.



Ingredienti:

- 3 uova
- 150 gr di farina
- 150 gr di zucchero
- 150 gr di burro fuso
- 3 o 4  cucchiai di latte
- 1/2 bustina di lievito per dolci

Ingredienti per la decorazione:

- 3 mele
- zucchero di canna

- cannella, chiodi di garofano in polvere (facoltativo)



Procedimento: far sciogliere il burro in un pentolino e farlo raffreddare, nel frattempo tagliare le mele a fettine sottili e metterle da parte. In una ciotola mescolare le uova con lo zucchero, aggiungere man mano la farina setacciata dove avrete mescolato anche il lievito in polvere. Mescolare bene e aggiungere  man mano anche il burro e il latte. Quando l'impasto sarà ben amalgamato versarlo nella tortiera imburrata e infarinata, e posizionare sopra le mele. Una volta sistemate tutte le mele cospargete la superficie con lo zucchero di canna e se volete anche con mezzo cucchiaino di cannella e un pizzico di chiodi di garofano mischiati allo zucchero. Cuocere in forno a 170°/180° per circa 30/35 minuti.

Panettone semplice con impasto unico

L'anno scorso avevo provato a preparare il pandoro sempre con impasto unico e quest'anno invece mi sono cimentata con il panettone. Ho seguito tutte le indicazioni e devo dire che è riuscito alla grande. Buono e soffice e poi fatto in casa che non è cosa da poco! Se avete un po' di tempo provatelo rimarrete sicuramente soddisfatti.

Vi lascio la lista degli ingredienti e il link del video per vedere la preparazione e quello della spiegazione scritta del blog dove ho preso la ricetta.


Ingredienti per uno stampo basso diametro 22 cm:

Lievitino:
- 80 gr di farina manitoba
- 80 gr di acqua tiepida
- 10 gr di lievito di birra
- 1 cucchiaino di zucchero

Impasto:
- il lievitino
- 200 gr di farina manitoba
- 150 gr di farina 0
- 6 gr di sale
- 100 gr di zucchero
- 150 gr di acqua a temperatura ambiente
- 4 tuorli (uso uova a pasta gialla medie)
- 100 gr di burro a temperatura ambiente

Ingredienti per gli aromi:
- 20 gr di miele
- 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
- scorza di arancia
- scorza di limone

- 250 gr di uvetta 

PROCEDIMENTO

VIDEO




Biscotti speziati glassati

Preparati qualche giorno fa e regalati alle mie amiche, che hanno gradito molto.
Potete usare le spezie che più vi piacciono, io ho usato cannella e chiodi di garofano. Mi raccomando non esagerate con le spezie, dosatele con parsimonia che una volta cotti sprigioneranno tutto il loro sapore. A distanza di giorni poi il sapore si intensificherà, ovviamente se ne rimarrà qualcuno.
A presto!



Ingredienti per circa 30/35 biscotti media grandezza:
- 175 gr di farina
- 50 gr di burro
- 25 gr di miele
- 2 gr di lievito
- 1 uovo
- 75 gr di zucchero
- 1/2 cucchiaino raso di cannella
- 1/4 di cucchiaino di chiodi di garofano 

Ingredienti per la glassa:
- 100 gr di zucchero a velo
- 2 cucchiai di acqua


Procedimento: in una ciotola lavorare il burro tagliato a cubetti con lo zucchero e quando sarà ben amalgamato aggiungere il miele e continuare a mescolare. Unire l'uovo, le spezie e man mano la farina setacciata con il lievito.
Impastare fino a formare un panetto liscio e metterlo in frigo per circa mezz'ora. 
Trascorso il tempo stendere la frolla tra due fogli di carta forno spolverata di farina. Stendete la pasta non troppo finemente e ritagliare i biscotti della forma desiderata. Metterli in una teglia foderata di carta forno e cuocere in forno caldo a 180° per circa 10/15 minuti o fin quando non saranno dorati. 
Farli raffreddare su una gratella e nel frattempo preparare la glassa.

Procedimento per la glassa: versare lo zucchero a velo in una ciotola, aggiungere l'acqua e lavorare il composto con una frusta per ottenere una consistenza liscia. Mettere un cucchiaino di glassa al centro del biscotto e stenderla aiutandovi con il dorso del cucchiaino. 
Conservateli in una scatola di latta o in un barattolo di vetro.


Biscotti occhio di bue

Questi per me sono i biscotti dell'infanzia, i primi biscotti che ho imparato a preparare con mia madre e, ogni volta che li faccio rivivo quei momenti che sanno di burro e di famiglia. Ho scelto questa semplice ricetta per questi biscotti di Natale perché, in quest'anno particolare per tutti, ho voglia di semplicità e di calore famigliare. Sono semplici da preparare come gli ingredienti che si possono trovare facilmente in ogni casa, senza sbattimenti e pensieri che già ne abbiamo abbastanza.
Se volete passare qualche momento spensierato provateli ..




 Ingredienti:
- 125 gr di zucchero
- 250 gr di farina
- 125 gr di burro morbido
- 1 uovo
- 1 pizzico di sale





Procedimento: lavorare il burro con lo zucchero e il pizzico di sale, aggiungere l'uovo e man mano la farina. Lavorare bene finché non otterrete un panetto morbido e liscio. E lasciarlo riposare in frigo per mezz'ora circa.

Spolverare con un po' di farina una spianatoia e con l'aiuto di un mattarello stendere l'impasto non molto sottile. Oppure stendetelo tra due fogli di carta forno leggermente infarinata. Ritagliare con delle formine i biscotti della grandezza che si preferisce, e se volete per la metà di quelli ritagliati praticare un foro al centro. Io con lo stampino a forma di stellina.

Metterli sulla placca rivestita da carta forno e cuocerli in forno caldo a 170° per circa 10/15 minuti, appena iniziano a dorarsi in superficie toglieteli altrimenti induriscono troppo.

Farli raffreddare e poi farcirli  con la marmellata o con la crema di nocciole, accoppiarli  e poi  spolverarli a piacere con dello zucchero a velo. Conservarli in una scatola di latta. 

Budino furbo con i cachi

Una di quelle ricette che in questi giorni sta spopolando nel web.  

Un buon compromesso per chi sta a dieta e non vuole rinunciare a qualcosa di dolce, per chi non è particolarmente amante di questo frutto, o semplicemente per chi ama i cachi e li vuole gustare in un modo diverso dal solito

Semplicissimo e veloce  da preparare...fatemi sapere!!



Ingredienti per 2 piccoli budini:

- 1 cachi maturo
- 1 cucchiaio raso di cacao amaro


Procedimento: sbucciare il cachi e togliere eventualmente il nocciolo, inserirlo in un frullatore e unire il cacao. Frullare finché il composto non risulterà omogeneo. Versare il composto ottenuto nelle formine e mettere in frigo per almeno un 2 ore. Potete usare il tipico stampo per budino, le forme in silicone o plastica, quelle in alluminio o anche in semplici bicchieri.

Una volta tolto dallo stampo passato il tempo per farlo rapprendere,  potete servirlo al naturale come ho fatto io per assaporarlo al meglio, o con lamelle di mandorle o del cocco rapè.


Popular Posts

Like us on Facebook

Ultime da Instagram