Biscotti da inzuppo

lunedì, settembre 16, 2019

L'estate ormai è agli sgoccioli e si riprende pian piano a riaccendere il forno. Ieri mattina ho provato questi deliziosi biscotti da inzuppo. Io non bevo latte e posso dire che sono buonissimi anche inzuppati nel tè. Era la prima volta che usavo l'ammoniaca per dolci, ed è stata una bella scoperta, ha reso i biscotti veramente morbidi rispetto al classico lievito per dolci.
Vi consiglio di provarli sono veramente buoni. Non so di chi sia la ricetta, mi zia l'ha data a mia madre e io l'ho provata, quindi se qualcuno ne richiama la maternità non me ne vogliate...hhehe
Fatemi sapere se li provate...





Ingredienti:
- 3 uova
- 200 gr di zucchero
- 80 ml di latte
- 150 ml di olio di semi di girasole
- 600 gr di farina
- 1 bustina di vanillina
- 1 bustina di ammoniaca per dolci (carbonato di ammonio)

- zucchero di canna (facoltativo)

Procedimento: In un pentolino intiepidire il latte e scioglierci la bustina di ammoniaca per dolci, mescolando bene, tenere da parte e nel frattempo in una capiente ciotola lavorare le uova con lo zucchero e la vanillina. Mescolare e aggiungere una parte della farina e un po' d'olio e latte, impastare con un cucchiaio di legno amalgamando man mano la farina, l'olio e il latte rimasti.
Continuare a lavorare l'impasto con le mani su una spianatoia leggermente infarinata fin quando non si formerà il panetto, se vi rimane un po' appiccicoso spolverate leggermente di farina.
Una volta formato il panetto dividerlo in 4/5 parti e formare dei serpentelli non troppi fini e tagliare i biscotti della lunghezza che si desidera. Io non li ho fatti molto lunghi. Se volete potete mettere in superficie lo zucchero di canna.



Posizionare i biscotti in una teglia rivestita di carta forno e cuocere in forno caldo a 180° finché non risultano dorati.
Aprendo il forno sentirete l'odore abbastanza forte dell'ammoniaca per dolci, ma tranquilli una volta raffreddati svanirà e i biscotti saranno super morbidi.



Conservare i biscotti in una scatola di metallo o in un contenitore ermetico.

Post simili

0 commenti

Chi commenta su questo blog deve essere consapevole che, nel caso in cui non scelga la modalità anonima, il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger, a quello di Google+ o a quello di altri servizi a seconda dell'impostazione scelta. Gli estremi dell'account saranno memorizzati per facilitare commenti successivi. Gli utenti possono eliminare i commenti che hanno inserito, ma per l'eliminazione definitiva possono rivolgersi all'amministratore del blog.

Biscotti da inzuppo

L'estate ormai è agli sgoccioli e si riprende pian piano a riaccendere il forno. Ieri mattina ho provato questi deliziosi biscotti da inzuppo. Io non bevo latte e posso dire che sono buonissimi anche inzuppati nel tè. Era la prima volta che usavo l'ammoniaca per dolci, ed è stata una bella scoperta, ha reso i biscotti veramente morbidi rispetto al classico lievito per dolci.
Vi consiglio di provarli sono veramente buoni. Non so di chi sia la ricetta, mi zia l'ha data a mia madre e io l'ho provata, quindi se qualcuno ne richiama la maternità non me ne vogliate...hhehe
Fatemi sapere se li provate...





Ingredienti:
- 3 uova
- 200 gr di zucchero
- 80 ml di latte
- 150 ml di olio di semi di girasole
- 600 gr di farina
- 1 bustina di vanillina
- 1 bustina di ammoniaca per dolci (carbonato di ammonio)

- zucchero di canna (facoltativo)

Procedimento: In un pentolino intiepidire il latte e scioglierci la bustina di ammoniaca per dolci, mescolando bene, tenere da parte e nel frattempo in una capiente ciotola lavorare le uova con lo zucchero e la vanillina. Mescolare e aggiungere una parte della farina e un po' d'olio e latte, impastare con un cucchiaio di legno amalgamando man mano la farina, l'olio e il latte rimasti.
Continuare a lavorare l'impasto con le mani su una spianatoia leggermente infarinata fin quando non si formerà il panetto, se vi rimane un po' appiccicoso spolverate leggermente di farina.
Una volta formato il panetto dividerlo in 4/5 parti e formare dei serpentelli non troppi fini e tagliare i biscotti della lunghezza che si desidera. Io non li ho fatti molto lunghi. Se volete potete mettere in superficie lo zucchero di canna.



Posizionare i biscotti in una teglia rivestita di carta forno e cuocere in forno caldo a 180° finché non risultano dorati.
Aprendo il forno sentirete l'odore abbastanza forte dell'ammoniaca per dolci, ma tranquilli una volta raffreddati svanirà e i biscotti saranno super morbidi.



Conservare i biscotti in una scatola di metallo o in un contenitore ermetico.

Nessun commento:

Posta un commento

Chi commenta su questo blog deve essere consapevole che, nel caso in cui non scelga la modalità anonima, il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger, a quello di Google+ o a quello di altri servizi a seconda dell'impostazione scelta. Gli estremi dell'account saranno memorizzati per facilitare commenti successivi. Gli utenti possono eliminare i commenti che hanno inserito, ma per l'eliminazione definitiva possono rivolgersi all'amministratore del blog.

Popular Posts

Like us on Facebook

Ultime da Instagram