Marmellata speziata di albicocche senza zucchero

martedì, luglio 22, 2014

Era da un po' che volevo provare dei prodotti a base di stevia, e per un motivo o per un altro non ne avevo avuto ancora il modo,  così quando mi è stato chiesto dalla Novarese Zuccheri se ero interessata ho colto subito al volo l'occasione.
Sono riuscita a preparare una deliziosa marmellata in pochissimo tempo, dove è il sapore della frutta a prevaricare e non quello dello zucchero. 
Il preparato per confetture  Steviagem è un prodotto che permette di produrre le marmellate casalinghe sostituendo lo zucchero con dolcificanti di origine naturale, con un apporto trascurabile di calorie, in questo modo le marmellate conterranno solamente lo zucchero naturalmente presente nella frutta.
Io ho aggiunto delle spezie, ma se non le gradite potete anche non metterle ed aggiungere della scorza di limone bio o lasciarla senza nulla.
Vi consiglio una visita al sito della Novarese per scoprire gli altri prodotti a base di stevia e non solo..



Ingredienti:
- 1 kg di albicocche snocciolate
- 1 busta di Steviagem
- 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
- 2 chiodi di garofano



Procedimento: lavare le albicocche e privatele del nocciolo,  tagliatele a piccoli pezzi oppure per una preparazione ottimale, passatele con un passaverdure o  frullatele con un robot da cucina.


Versare il contenuto della busta direttamente nel frullatore o nel contenitore  con la frutta sminuzzata e mescolare accuratamente.
Aggiungete eventualmente le spezie e mescolare. (I chiodi di garofano poi una volta cotti li ho tolti)




Mettere la frutta in una pentola sufficiente a contenere agevolmente la frutta.
Iniziare a riscaldare la frutta mescolandola per evitare che aderisca al fondo della pentola, ridurre il fuoco una volta scaldata per evitare gli schizzi di frutta calda.
Portare tutto a ebollizione, mantenendola almeno 5 minuti. A bollitura ultimata travasare la confettura calda nei vasetti, chiudere i vasetti e capovolgerli per 3/4 minuti.


Il composto potrebbe risultare, a seconda del tipo di frutta utilizzata , ancora leggermente fluido ma il processo di addensamento verrà completato lasciando riposare la confettura almeno 6 ore prima di consumarla.

NOTE:
Io l'ho lasciata bollire quasi 10 minuti e prima di travasarla nei barattoli ho fatto la prova mettendone un cucchiaino su un piatto, se raffreddandosi e piegandolo non cola allora risulterà pronta.
Se volete preparare la marmellata senza il preparato per ogni kg di frutta aggiungete 300 gr di zucchero, e 1/2 mela frullata.


Post simili

3 commenti

Marmellata speziata di albicocche senza zucchero

Era da un po' che volevo provare dei prodotti a base di stevia, e per un motivo o per un altro non ne avevo avuto ancora il modo,  così quando mi è stato chiesto dalla Novarese Zuccheri se ero interessata ho colto subito al volo l'occasione.
Sono riuscita a preparare una deliziosa marmellata in pochissimo tempo, dove è il sapore della frutta a prevaricare e non quello dello zucchero. 
Il preparato per confetture  Steviagem è un prodotto che permette di produrre le marmellate casalinghe sostituendo lo zucchero con dolcificanti di origine naturale, con un apporto trascurabile di calorie, in questo modo le marmellate conterranno solamente lo zucchero naturalmente presente nella frutta.
Io ho aggiunto delle spezie, ma se non le gradite potete anche non metterle ed aggiungere della scorza di limone bio o lasciarla senza nulla.
Vi consiglio una visita al sito della Novarese per scoprire gli altri prodotti a base di stevia e non solo..



Ingredienti:
- 1 kg di albicocche snocciolate
- 1 busta di Steviagem
- 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
- 2 chiodi di garofano



Procedimento: lavare le albicocche e privatele del nocciolo,  tagliatele a piccoli pezzi oppure per una preparazione ottimale, passatele con un passaverdure o  frullatele con un robot da cucina.


Versare il contenuto della busta direttamente nel frullatore o nel contenitore  con la frutta sminuzzata e mescolare accuratamente.
Aggiungete eventualmente le spezie e mescolare. (I chiodi di garofano poi una volta cotti li ho tolti)




Mettere la frutta in una pentola sufficiente a contenere agevolmente la frutta.
Iniziare a riscaldare la frutta mescolandola per evitare che aderisca al fondo della pentola, ridurre il fuoco una volta scaldata per evitare gli schizzi di frutta calda.
Portare tutto a ebollizione, mantenendola almeno 5 minuti. A bollitura ultimata travasare la confettura calda nei vasetti, chiudere i vasetti e capovolgerli per 3/4 minuti.


Il composto potrebbe risultare, a seconda del tipo di frutta utilizzata , ancora leggermente fluido ma il processo di addensamento verrà completato lasciando riposare la confettura almeno 6 ore prima di consumarla.

NOTE:
Io l'ho lasciata bollire quasi 10 minuti e prima di travasarla nei barattoli ho fatto la prova mettendone un cucchiaino su un piatto, se raffreddandosi e piegandolo non cola allora risulterà pronta.
Se volete preparare la marmellata senza il preparato per ogni kg di frutta aggiungete 300 gr di zucchero, e 1/2 mela frullata.


Popular Posts

Like us on Facebook

Ultime da Instagram