Biscotti gialli

martedì, dicembre 20, 2016

Biscotti particolari che consiglio agli amanti della farina di mais, io li ho visti nel libro "Dolci e Biscotti " della Mondadori  mi hanno incuriosito molto e ho deciso di provarli. Io rispetto alla ricetta ho messo più margarina, perché avevo meno burro per il resto ho seguito il libro,
Croccanti e profumati da un sapore molto particolare, io li ho regalati insieme agli altri ai datteri e sono piaciuti molto.
Con questa ricetta vi auguro un sereno e felice Natale da trascorrere insieme alle persone che amate. Per me quest'anno sarà un Natale un po' particolare, fortunatamente c'è sempre il calore della famiglia ad allietare i momenti meno felici.
Auguri a tutti, a presto!






Ingredienti:
- 300 gr di farina di mais fine
- 150 gr di farina bianca
- 150 gr di zucchero a velo
- 1 tuorlo
- 1 uovo
- 150 gr burro morbido
- 40 gr di margarina
- scorza grattugiata di un limone bio
- un pizzico di sale

Procedimento: in una ciotola capiente lavorare il burro morbido tagliato a pezzetti e la margarina con lo zucchero a velo, la scorza di limone e un pizzico di sale. Aggiungere il tuorlo e l'uovo e man mano le due farine setacciate. Lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e ben amalgamato, se risulta troppo appiccicoso aggiungere un po' di farina bianca.
Avvolgere il panetto nella pellicola e far riposare in frigo per una mezz'oretta.
Stendere l'impasto con uno spessore di circa 3 mm sulla spianatoia infarinata o tra due fogli di carta forno e ritagliare i biscotti con un tagliabiscotti rotondo di circa 5 cm o come preferite.
Preriscaldare il forno a 180° e trasferire i biscotti con una spatola (attenzione sono molto delicati) sulle piastre da forno rivestite di carta forno e cuocere per circa 15 minuti o fino a quando i biscotti saranno dorati.
Trasferiteli su una griglia e lasciateli raffreddare.

Post simili

6 commenti

  1. Buoni, mi ricordano le paste di meliga che sono tradizionali qua in Piemonte, ma sono fatte col burro e non con la margarina.
    Colgo l occasione per farti gli auguri di buone feste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non le conosco le paste di meliga, sono curiosa cercherò la ricetta!!
      Grazie e buone feste anche a te :)

      Elimina
  2. Grazie per la ricetta e complimenti per il tuo blog, mi piace molto! :)

    Ti/Vi aspetto sul mio blog da cucina: http://blog.giallozafferano.it/dolcisalatidielisabetta/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisabetta, molto gentile :)
      Corro subito a vedere il tuo blog...a presto!!

      Elimina
    2. Grazie a te! :) Buona Epifania!! :)

      Elimina
  3. Il Ming 18.01 H41 è alimentato rolex replica da un movimento automatico ETA 2824-2 di altissima qualità, modificato dalla manifattura Schwarz-Etienne, partner del movimento orologi replica del marchio. Il 2824-2 è un venerabile cavallo di battaglia di un movimento e, sebbene possa non avere la cache di un propulsore interno, può comunque fornire prestazioni impressionanti nelle replica rolex giuste condizioni. Questi particolari movimenti 2824-2 vengono sottoposti a un intenso programma di test di 250 ore, con regolazione interna in cinque posizioni. La stessa Ming è tranquilla repliche rolex sui risultati di accuratezza di queste regolazioni, ma afferma una riserva di carica di 40 ore a una frequenza di imitazioni rolex battimento di 28.800 bph.

    RispondiElimina

Chi commenta su questo blog deve essere consapevole che, nel caso in cui non scelga la modalità anonima, il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger, a quello di Google+ o a quello di altri servizi a seconda dell'impostazione scelta. Gli estremi dell'account saranno memorizzati per facilitare commenti successivi. Gli utenti possono eliminare i commenti che hanno inserito, ma per l'eliminazione definitiva possono rivolgersi all'amministratore del blog.

Biscotti gialli

Biscotti particolari che consiglio agli amanti della farina di mais, io li ho visti nel libro "Dolci e Biscotti " della Mondadori  mi hanno incuriosito molto e ho deciso di provarli. Io rispetto alla ricetta ho messo più margarina, perché avevo meno burro per il resto ho seguito il libro,
Croccanti e profumati da un sapore molto particolare, io li ho regalati insieme agli altri ai datteri e sono piaciuti molto.
Con questa ricetta vi auguro un sereno e felice Natale da trascorrere insieme alle persone che amate. Per me quest'anno sarà un Natale un po' particolare, fortunatamente c'è sempre il calore della famiglia ad allietare i momenti meno felici.
Auguri a tutti, a presto!





Ingredienti:
- 300 gr di farina di mais fine
- 150 gr di farina bianca
- 150 gr di zucchero a velo
- 1 tuorlo
- 1 uovo
- 150 gr burro morbido
- 40 gr di margarina
- scorza grattugiata di un limone bio
- un pizzico di sale

Procedimento: in una ciotola capiente lavorare il burro morbido tagliato a pezzetti e la margarina con lo zucchero a velo, la scorza di limone e un pizzico di sale. Aggiungere il tuorlo e l'uovo e man mano le due farine setacciate. Lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e ben amalgamato, se risulta troppo appiccicoso aggiungere un po' di farina bianca.
Avvolgere il panetto nella pellicola e far riposare in frigo per una mezz'oretta.
Stendere l'impasto con uno spessore di circa 3 mm sulla spianatoia infarinata o tra due fogli di carta forno e ritagliare i biscotti con un tagliabiscotti rotondo di circa 5 cm o come preferite.
Preriscaldare il forno a 180° e trasferire i biscotti con una spatola (attenzione sono molto delicati) sulle piastre da forno rivestite di carta forno e cuocere per circa 15 minuti o fino a quando i biscotti saranno dorati.
Trasferiteli su una griglia e lasciateli raffreddare.

6 commenti:

  1. Buoni, mi ricordano le paste di meliga che sono tradizionali qua in Piemonte, ma sono fatte col burro e non con la margarina.
    Colgo l occasione per farti gli auguri di buone feste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non le conosco le paste di meliga, sono curiosa cercherò la ricetta!!
      Grazie e buone feste anche a te :)

      Elimina
  2. Grazie per la ricetta e complimenti per il tuo blog, mi piace molto! :)

    Ti/Vi aspetto sul mio blog da cucina: http://blog.giallozafferano.it/dolcisalatidielisabetta/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisabetta, molto gentile :)
      Corro subito a vedere il tuo blog...a presto!!

      Elimina
    2. Grazie a te! :) Buona Epifania!! :)

      Elimina
  3. Il Ming 18.01 H41 è alimentato rolex replica da un movimento automatico ETA 2824-2 di altissima qualità, modificato dalla manifattura Schwarz-Etienne, partner del movimento orologi replica del marchio. Il 2824-2 è un venerabile cavallo di battaglia di un movimento e, sebbene possa non avere la cache di un propulsore interno, può comunque fornire prestazioni impressionanti nelle replica rolex giuste condizioni. Questi particolari movimenti 2824-2 vengono sottoposti a un intenso programma di test di 250 ore, con regolazione interna in cinque posizioni. La stessa Ming è tranquilla repliche rolex sui risultati di accuratezza di queste regolazioni, ma afferma una riserva di carica di 40 ore a una frequenza di imitazioni rolex battimento di 28.800 bph.

    RispondiElimina

Chi commenta su questo blog deve essere consapevole che, nel caso in cui non scelga la modalità anonima, il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile. Potrà portare al Profilo di Blogger, a quello di Google+ o a quello di altri servizi a seconda dell'impostazione scelta. Gli estremi dell'account saranno memorizzati per facilitare commenti successivi. Gli utenti possono eliminare i commenti che hanno inserito, ma per l'eliminazione definitiva possono rivolgersi all'amministratore del blog.

Popular Posts

Like us on Facebook

Ultime da Instagram